l'inganno dell'evoluzione

L'islam Condanna il Terrorismo

Download del libro

Download (DOC)
Download (PDF)
commenti

capitoli del libro

< <
10 / total: 10

Conclusione: Raccomandazioni al Mondo Occidentale

Non spargete la corruzione sulla terra, dopo che è stata resa prospera. InvocateLo con timore e desiderio. La misericordia di Allah è vicina a quelli che fanno il bene.
(Corano, 7:56)

Osservando il mondo oggi, ci si accorge che una realtà è rimasta e rimane immutabile: il terrorismo continua a distruggere. I popoli di molte zone del mondo vivono nella paura del terrorismo. Per di più, questa paura non si limita alle minacce provenienti da altre nazioni: in molti paesi, la gente affronta le minacce dei propri concittadini o dei propri correligionari. Le informazioni aggiornate date in questa nuova edizione, rivelano la terrificante estensione che il terrorismo ha raggiunto oggi. Questa prova è sufficiente per dimostrare che le misure politiche e militari adottate fino ad ora per risolvere il problema del terrorismo sono tutte fallite.

Oggi, il mondo occidentale è seriamente preoccupato per le organizzazioni radicali che mascherano il terrore con l’Islam, e tale preoccupazione non è fuori luogo. È ovvio che chi provoca terrore e chi lo sostiene dovrebbe essere processato in base a criteri giuridici internazionali. Tuttavia, per trovare una soluzione praticabile a questi problemi, devono essere perseguite strategie più efficaci. Il sistema educativo errato che sta alla base del terrorismo, dovrebbe essere seriamente preso in considerazione e, al fine di salvare i giovani dalle idee sbagliate originate dall’educazione darwinista-materialista e dal fanatismo, la verità deve essere spiegata loro in ogni possibile occasione.

Le suddette valutazioni rivelano che il terrorismo non trova posto in nessuna delle religioni divine, e che esso è un crimine commesso contro l’umanità. Rivelare la natura intrinsecamente contraddittoria del concetto di “terrorismo islamico”, fornisce un importante punto di vista:

1) Tutti i paesi devono agire con cautela, sensibilità e saggezza. Le comunità mondiali in generale devono cogliere l’opportunità di vivere l’una a fianco all’altra in pace, e devono essere aperte ad ogni suggerimento e opera finalizzata a questo scopo. Questo è possibile solo se le comunità si conoscono meglio fra loro, e se studiano la storia, la religione, l’arte, la letteratura, la filosofia, la scienza, la tecnologia e la cultura.

2) Il fatto che l’Islam è una religione di amore, amicizia, pace e fratellanza deve essere spiegato in tutti gli aspetti, e le comunità islamiche devono essere incoraggiate a capirlo. La soluzione per combattere le fazioni radicali nei paesi islamici non dovrebbe essere la “secolarizzazione obbligatoria” o la guerra al terrorismo basata solamente sull’intervento militare. Anzi, tale politica non farà altro che provocare una reazione da parte delle masse. La soluzione è abbandonare la mentalità radicale mescolata con l’educazione darwinista, e parlare dell’Islam in conformità con il Corano. Il risultato sarà l’accettazione dei valori del Corano, dei diritti umani, della democrazia, della libertà, dell’alta moralità, della scienza, della spiritualità e dell’estetica, e comparirà un modello islamico che offrirà all’umanità vera felicità e beatitudine.

I musulmani devono spiegare e vivere secondo i valori morali comandati dal Corano. Essi hanno la responsabilità di prendere come loro guida il Profeta (pbsl), che ha vissuto seguendo gli insegnamenti del Corano nel modo migliore, e non seguendo quelli che mal interpretano la fede e che portano a un fraintendimento dell’Islam.

3) Una delle fonti del terrorismo è l’estremismo e la soluzione ad esso è l’istruzione. Come spiegato in dettaglio nei paragrafi precedenti, l’estremismo presenta un’idea della fede erronea, terribile, priva d’amore e carica d’odio. Alle cerchie che supportano il terrore, deve essere chiaro che il terrorismo si oppone diametralmente all’Islam e che serve solo a danneggiare la religione, i musulmani e l’umanità nel suo insieme; queste persone dovrebbero essere educate e liberate dall’estremismo.

4) Soluzioni culturali a lungo termine devono essere concepite per combattere il terrorismo che trova le sue radici nel comunismo, nel fascismo, nel razzismo e nelle altre false ideologie. Oggi, nei paesi di tutto il mondo, i precetti darwinisti costituiscono la base del sistema educativo. Tuttavia, come abbiamo sottolineato in precedenza, il darwinismo è un’ideologia errata che considera l’uomo come un animale che si è sviluppato soltanto dalla lotta per la sopravvivenza - qualcosa che costituisce la base di fondo di tutte le forme di terrorismo. Un’ideologia che prevede la sola sopravvivenza di coloro che detengono il potere, e che considera la guerra come una virtù, non è altro che un enorme pantano nel quale il mondo rimarrà disastrosamente incastrato. Stando così le cose, insieme alle misure giudiziarie (e non solo) che verranno introdotte per combattere il terrorismo, vi è anche la necessità di lanciare in tutto il mondo una vigorosa campagna educativa. La divulgazione del vero volto dell’inganno del darwinismo e del materialismo, e l’istruzione ai valori che Dio ha rivelato ai popoli, devono essere alla base di questa educazione. La pace e la stabilità sono raggiungibili solo vivendo secondo i buoni valori della vera religione. Senza prosciugare il pantano, non sarà possibile liberare il mondo dal disastro.

Dunya insanlari

La nostra speranza è che queste misure aiuteranno il mondo a sbarazzarsi del terrorismo e di tutte le altre intolleranti, brutali e barbare ideologie. Quando rispetteranno opportunamente la pacifica cultura cristiana che rappresentano, i paesi come gli Stati Uniti, che si definiscono “sottomessi a Dio”, diventeranno amici dei musulmani. Nel Corano, Dio richiama l’attenzione su questo fatto e ci informa che i cristiani sono i “più prossimi all’amore per i credenti” (Corano, 5:82).

Nella storia, alcune persone ignoranti hanno mal interpretato questo fatto, ed hanno causato conflitti e lotte tra queste due religioni. Per evitare il ripetersi di scenari terrificanti propagati con motti assurdi come “Lo Scontro delle Civiltà” o “Guerra Santa contro l’Occidente” nella nostra epoca, i veri cristiani e musulmani devono unirsi e collaborare

In effetti, gli sviluppi che hanno avuto luogo a seguito dei recenti avvenimenti dolorosi indicano che i semi di questa collaborazione sono già stati cosparsi. I più gravi atti di terrorismo, come l’11 settembre, che hanno unito la comunità musulmana e quella cristiana, hanno portato molti cristiani ad una conoscenza più approfondita della religione dell’Islam e hanno incoraggiato i musulmani a compiere maggiori sforzi per comunicare la vera moralità islamica descritta nel Corano.

Tutti questi sviluppi trasmettono una lieta notizia: la gente comprenderà più a fondo i valori islamici e sarà in grado di liberarsi di tutti i pregiudizi avuti fino ad ora. Con la volontà di Dio, il 21° secolo sarà il momento in cui la gente prenderà davvero coscienza del fatto che la diffusione dei valori dell’Islam è l’unica via per ottenere la tanto agognata pace sul pianeta.

Egli è Allah, il Creatore, Colui Che dà inizio a tutte le cose, Colui Che dà forma a tutte le cose. A Lui [appartengono] i nomi più belli. Tutto ciò che è nei cieli e sulla terra rende gloria a Lui. Egli è l’Eccelso, il Saggio. (Corano, 59:24)

 

Essi dissero: “Gloria a Te.
Non conosciamo se non quello che Tu ci hai insegnato:
in verità Tu sei il Saggio, il Sapiente”.
(Corano, 2:32)

 

10 / total 10
You can read Harun Yahya's book L'islam Condanna il Terrorismo online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top
iddialaracevap.blogspot.com ahirzamanfelaketleri.blogspot.com ingilizderindevleti.net